Cose che ho fatto – Protofumetti di letteraturagrafica

promessi-bust-1.jpg

É un pó che ho tra le mie cose il blog letteraturagrafica.over-blog.com che propone diverse idee interessanti.

In particolare il post “Protofumetti… di oggi. I Promessi Sposi, [Supercarta, La Rondine], 1966” proponeva tutta la versione digitalizzata di un album a di figurine di fumetti fatti a mano narranti “I Promessi Sposi”. Non male, eh?

Continua a leggere

LPSC 2013 Day 3

Sessione Mercury from MESSENGER

[The Distribution of Iron on the Surface of…, S. Z. Weider, et. al.]

Mercurio ha una densità non comprese unsualmente alta (5.3 g cm−3) > implica un alto rapporto metallo/silicio.

Perché ferro é così difficile per la spettroscopia a raggi X (X-ray spectroscopy o XRS?

  • La fluorescenza é indotta dai raggi X solari (quindi dipende da eventi solari)
  • Ha bisogno di solar flares per osservare (la sorgente non é controllabile)
  • Misura lo spettro solare e la radiazione dalla superficie per osservare le differenze
  • Differenti temperature dei flare rendono sensibili parti diverse dello spettro > diversi elementi possono essere osservati

Continua a leggere

LPSC 2013 Day 1

Eccomi per la copertura della Lunar and Planetary Science Conference, 44esima edizione (qualche info in píu dalla wiki e dal sito della conferenza ).

Queste sono all’incirca note che mi hanno colpito dalle presentazioni che ho seguito, non pretende di essere una esaustiva  spiegazione degli argomenti trattati. Ho riportato il titolo e l’autore della presentazione tra parentesi quadre, linkati all’abstract dell’intervento per chi fosse curioso e volesse approfondire.

Qui potete trovare la lista degli interventi che intendo seguire durante questa settimana

Continua a leggere

LPSC 2013

#LPSC2013

Eccomi qui sveglio alle 5:35am in quel di The Woodlands, Texas a prepararmi per una tra le conferenze più importanti dell’anno nel mio settore. Sto parlando della “Lunar and Planetary Science Conference” ormai alla 44esima edizione (qualche info in píu dalla wiki e dal sito della conferenza ). Negli ultimi anni in USA l’attenzione per la copertura di questi eventi verso il mondo blogger/social media é aumentata e quest’anno abbiamo ottenuto ufficialmente il titolo di “µblogger” dall’organizzazione e ottenuto una rete wireless per noi per poter essere essere online dall’interno delle sale della conferenza. Qui . c’e’ la lista ufficiale dei blogger presenti e alcune liste twitter inaugurate di fresco sono lpsc2013-µbloggers e lpsc-conference. Cercheró di coprire l’evento in lingua italiana man mano che si svolge. Probabilmente sarò più attivo su twitter/facebook/google+ durante la settimana e scriverò un resoconto sul mio blog prossimamente,ma il jet lag fa miracoli e potrei avere molto tempo libero.

 

Potete seguire me su twitter , google+, facebook e altri posti strani che non sto qui ad elencare.

Ecco un estratto delle sessioni che mi interessano, rimanete sintonizzati per saperne di più!

Sabato

  • Microsymposium 54, “Lunar Farside and Poles: New Destinations for Exploration” (programma). Tra le varie cose ci sarà il comandante dell’aApollo 15 David R. Scott che parlerà della sua esplorazione della regione Hadley-Apennine sulla luna, in seguito una discussione dell’astronauta si STS Jeff Hoffman.

Domenica

  • Microsymposium 54, parte 2.
  • MESSENGER Mercury Dual Imaging System (MDIS) Data Users’ Workshop 2013. Interessante, trovate presentazioni e script da applicare ai dati sul sito interno del workshop.

Lunedí

  • MSL: Geology and Environment
  • Curiosity Rover Science Team Press Briefing
  • Planetary Volcanism e (in parallelo) Planetary Cartography

Martedí

  • MSL: Rocknest
  • GRAIL Press Briefing
  • MER Results at Endeavour Crater
  • Impact Processes on Mars
  • Premiere NASA 360 “Imagine the Possibilities” (anteprima su youtube)

Mercoledí

  • Dawn Reveals Vesta e (in parallelo) :
    • Mercury from MESSENGER
    • Lunar Data Fusion and the New Lunar Rock Type
  • Vesta and the HED e (in parallelo) Volatiles at Mercury

Giovedí

  • Mineralogy of Martian Aqueous Environments
  • Mars and Venus Atmospheres

Venerdí

  • Asteroid Regolith and Space Weathering
  • Remote Sensing of Small Bodies

PS: questo post é stato scritto interamente tramite software open source: editor nvALT 2.2 Public Beta del grande Brett Terpstra da brettterpstra.com , scrivendo direttamente HTML grazie al progetto Markdown di John Gruber da daringfireball.net.

NASA PDS4 documentation as epub

I’m  reading a LOT of documentation about the new PDS4 standard (close be one).

Many of the documents here are PDF, but some are simply plain HTML pages. I’m lazy and I prefer to read it on my tablet/ereader, so I formatted some page as nice* epub, embedded with figures and Everything**.

Check out this page, as I’m gonna update with new version and new files.

  1. Information Model Specification Draft Version 0.3.0.0.a, webpage and epub

If you are on a mac and need a free ebook viewer I can suggest to download Calibre and follow this tips
Calibre as Ebook Viewer

* DISCLAIMER: It is my opinion and do not necessarily reflect yours!

** It is not the same Everything as in here

Cowboy Bebop: Knockin’ on Heaven’s Door in Berlin

Ciao a tutti, purtroppo sono troppo pigro (e ho troppo poco tempo) per scrivere qualcosa di sensato, anche se di roba ne avrei…

So che molti non posso no farsene una ragione (del fatto che io scriva, non che io NON scriva!) ma sopravviveremo!

Vi lascio una chicca che abbiamo trovato qualche tempo fa. Tutti conoscere ovviamente la bellissima serie Cowboy Bebop diretta da Shinichirō Watanabe del 1998, 15 anni fa!!

La serie é ambientata nel futuro principalmente su Marte e fa delle musiche jazz/blues originali il suo forte. Ho ancora il CD regalatomi secoli fa da Cayenna, grazie! Beccatevi un pó del CD in fondo al post…

cover CD

Per farla breve mentre vedevamo il film basato sulla serie, Cowboy Bebop: Knockin’ on Heaven’s Door, abbiamo notato dei particolari che ci ricordavano Berlino. Durante i titoli di coda abbiamo trovato un’immagine chiara con un nome, che é risultato un  vero spacciatore di Kebab e da google maps abbiamo trovato quasi l’inquadratura precisa!! Decidete voi se Watanabe non é stato negli anni ’90 a Berlino e non ha preso ispirazione dalla cittá.

Ecco il montaggio di google maps e del fim

Colonna sonora Blue