Serata di Cucina messicana

Ieri sera ci siamo lanciati nella cucina messicana con un corso che ci eravamo regalati per Natale.

Da Goldhahn & Sampson (negozio di cibi e bevande particolari & deliziose) offrono corsi di vari tipi, in genere ci si ritrova li verso le 7, si cucina e si mangia&beve insieme quello che si é fatto con gli altri partecipanti. Lascio spazio alle foto, consiglio per chi sta a Berlino di visitare la Taqueria di Raoul, il cuoco che ci ha seguito: le tortillas che ha preparato erano davvero supreme!

Chaparro Berlin, Wiener Straße 14A (Kreuzberg) : pagina facebook e mappa

Questo slideshow richiede JavaScript.

Feste finite, alberi abbandonati

Feste finite, mangiato e festeggiato (chi non ha avuto il terremoto). É ora di portare fuori gli alberi di Natale, che vengono raccolti con un servizio apposito della BSR che rende pubbliche anche le data qui. Gli alberti vengono poi triturati e utilizzati come combustibile = legna da ardere. Fa un pó triste peró, soprattuto senza neve e con molte cacche di cani e padroni di cani. Come disse il vate:

Cani e padroni di cani, posso stringervi le mani

molto forte in uno strumento di tortura e di morte?

Perchè ho appena pestato una merda di cane

che ora è un tutt’uno con le righine delle suole

delle mie scarpe sportive nuove.

DSC_0384

1 Maggio-Danno

Il 1° Maggio a Berlino é da una ventina d’anni sede di violenti scontri tra forze di polizia e attivisti di (estrema?) sinistra, spesso animati da tafferugli con gruppi di estrema destra, i quali spesso organizzano manifestazioni lo stesso giorno ricercando lo scontro. Riporto da wikipedia tedesco (in Italiano questa voce non esiste):

Il Primo Maggio a Kreuzberg é denominato Festa del Lavoro da feste di piazza e manifestazioni organizzate dalla sinistra radicale e gruppi di sinistra, il 1 ° Maggio a Kreuzberg, Berlin. In particolare il termine si riferisce al 1 Maggio 1987, quando scoppiarono gravi disordini, precedentemente sconosciuti a Kreuzberg, la polizia di Berlino dovette ritirarsi diverse ore da SO36, una zona di Kreuzberg. Da allora, gruppi autonomi e antifascisti attuano quasi ogni anno una o più cosiddette “Rivoluzioni del 1 ° maggio”. Sia la notte, notte di Valpurga , e la sera del 1 ° Maggio si arriva ad eccessi.

fonte: http://de.wikipedia.org/wiki/Erster_Mai_in_Kreuzberg

Dallo Spiegel del 02.05.2011

Senza una rivolta non va. Alla tradizionale manifestazione di maggio a Berlino i radicali di sinistra lanciano pietre e bottiglie contro la polizia, rompono vetri di banche e negozi. Ma c’è stato di peggio.

Berlino – Dovrebbe essere il “giorno della collera”. Almeno, così risulta a lettere bianche e rosso sul banner nero camion con gli altoparlanti. Così chiamano a raccolta anche in Nord Africa alle manifestazioni contro i loro impopolari regimi. E così hanno fatto gli organizzatori della famigerata dimostrazione del primo Maggio a Berlino. Che i popoli d’Egitto, Tunisia, Siria & Co. hanno ora più ragioni di andare per strada per più libertà – che diamine*! Tuttavia, circa 10.000 persone vogliono fare la rivoluzione nella capitale Tedesca in questo Sabato .

Lei manca a materializzarsi, cosí come negli ultimi 23 anni. Conta su di lei. Così come sul fatto che la parte violenta dei manifestanti di sinistra cerca prima o poi la lite col governo**. Ci saranno disordini, scontri, arresti e feriti. Tutto sommato può anche dire: era sempre peggio.
fonte: http://www.spiegel.de/politik/deutschland/0,1518,760018,00.html

*n.d.t.: tradotto letteralmente in Napoletano è “E che è”
** n.d.t : Questa non la sapevo ‘cercare (la) lite con qc.’ = ‘sich (Akk.) mit jmdm. anlegen’ da dict.leo.org

In linee generali dal 2008, cioé quando sono qui, ho l’impressione che la situazione vada migliorando in termini di scontri violenti, e che la manifestazione assuma sempre più i connotati di una festa vera e propri. Aggiungo alcune immagini prese da indymedia tedesco :

1 maggio 2008

1 maggio 2008

1 maggio 2009

1 maggio 2009

1 maggio 2009

1 maggio 2010

1 maggio 2011

1 maggio 2011

PS: Questo é un esercizio di traduzione dal Tedesco, che potebbe interessare qualcuno. Ma anche no.