Boulder Colorado 2012 – Last Action (Hero)

Ebbene vi ho lasciato alla bistecca di Bisonte mangiata in solitaria, nel mezzo ho avuto un pelo da fare e un altro viaggio, ora finalmente a casa posso continuare il racconto degli ultimi giorni passati a Boulder.

L’ultimo giorno di lavoro l’ho passato incontrando vari tizi e programmando qua e lá (database semantici distribuiti, bella roba devo dire). La sera sono uscito col mio ospite Rob, dopo che mi ha offerto di mangiare con lui delle ottime tortillas di mais che stava preparando. Ci siamo ritrovati in un pub Irlandese a parlare del futuro dei social network finché non sono arrivati un pó di suoi amici. Devo dire che la maggior parte erano interessati ai propri cellulari, ma é stato interessante essere realmente nelle scene di ragazzi al bar che vedo nelle serie tv.

Nachos Illegali di Pete

Le ragazze in particolare sono molto rumorose (tipo le Woooo! Girls  di How I meet your mother : a single girl who loves to go out partying and constantly shouts”woooooo!”) e in generale non ho avuto molti argomenti di discussione coi ragazzi, a parte qualche battuta idiota sulle ragazze e dove sono stati a sciare. In ogni caso ho lasciato Rob e gli altri a continuare il giro di locali e io me ne sono tornato a casa per potermi alzare l’indomai a un orario decente per il mio giro in bici in montagna. Sulla via del ritorno avevo un leggero languorino e mi sono deciso di provare fast food messicano Illegal Pete’s dove ho gradito un leggero dessert di nachos con tutto sopra, dai peperoncini alla salsa al formaggio ai fagioli.

L’Indomani alla buon ora, alle 10 circa, mi incammino a prendere il bus che mi porterá fino a Nederland, ridente cittadina di poco piú di 1000 anime a circa 2500 metri slm. Il suo nome deriva dal fatto che la Nederland Mining Company compró una miniera piú a monte nel 1873 e scelse l’allora Middle Boulder (dal nome del torrente che vi scorre) come campo di lavoro per la lavorazione delle pepite d’oro estratte dato il migliore clima laggiú. Ironicamente la cittá prese il nome dalla compagnia, che in Olandese significa “terra bassa”, che é anche il nome dell’Olanda in olandese.

Ovviamente i bus sono equipaggiati con porta bici esterni e i portabagagli posso ospitarne molte. Ho scoperto che é una meta nota, dato il numero di bikers che erano con me. Il viaggio costa 4$ circa e durca 40 minuti e si inerpica su per per il canyon scavato nei millenni dal del torrente Boulder, che passa per l’omonima cittadina.Inutile dire che lo spettacolo é mozzafiato, falesie a piombo sulla strada per centinaia di metri, ognuna piena di arrampicatori, un paradiso.

boulder to nederland

Alcune pareti verso Boulder

Alcune pareti verso Boulder -Particolare:Arrampicanti

Arrivato a Nederland mi sono diretto ancora piú a Nord verso Eldorado e la montagna di Klondyke, che purtroppo non é quella di Zio Paperone che invece si trova in Alaska.
Il percorso completo lo potete vedere su questa mappa.
Mi sono avventurato per un percorso finché non era talmente sterrato che la mia bici non poteva piú continuare, poi mi sono perso un pó per boschi seguendo il torrente Middle Boulder quel tanto da ricordarmi che ci sono leoni di montagna e orsi in questa zona per poi tornare indietro. Sono riuscito a fare qualche foto degna di nota sfasciandomi un piede per fare spazio ma spero ne sia valsa la pena.

Cascata sull’Upper Middle Boulder Creek

Lago di Nederland

Strada da Nederlnad ad Eldorado

Mi sono quindi rifatto i 36 km e circa 1 km di dislivello per tornarmene a Boulder nel pomeriggio. La sera ho cnetato con una sontuosa pizza Bacon Cheeseburger media da BJ’s (e chi conosce la grandezza delle pizza capisce l’enormitá della cosa) coronato da un Pizookie, biscotto al cioccolato caldo con gelato sopra, una delizia. Per darvi un’idea gli ingredienti della pizza sono: Carne macinata di manzo Angus , cipolle rosse , pancetta affumicata con legno di melo, formaggio cheddar , pomodori tagliati a cubetti e sottaceti tritati condita con la loro salsa per hamburger, tutto per qualche cm di spessore della pizza.

BJ’s Bacon Cheesburger Pizza

Pizookie

Il giorno dopo ce stato di ritorno in Europa, coma al solito luuungo ma non malaccio.
Questo viaggio mi ha lasciato alcune cose buone: l’aver visitato davvero un bel posto negli USA e l’aver incontrato persone lavorativamente molto valide.
Di male mi ha lasciato qualche rotolo di pancia credo, ma la settimana dopo in Italia per un matrimonio recupereró tutto…o no?

Advertisements

11 pensieri su “Boulder Colorado 2012 – Last Action (Hero)

    • Pizookie = goduria. Posso assicurare!!!
      Purtroppo io l’ho letto mentre andavo e mi sono sciroppato il km di dislivello per andare vedere,poi la delusione!!!
      Il posto merita davvero, non so se dalle foto si vede…

      • Sìsì si vede, si vede :)
        Dev’essere stato proprio un bel viaggio!

        Ah ma quello nella foto sei tu o un random compagnone ciclista che hai incontrato nel tragitto?

      • La foto non rende giustizia, sono molto meglio al palato!

        Devo dire che mi aspettavo di peggio, la mia voglia pre-viaggio era sotto zero. É stato un viaggio molto positivo e gratis!!!

        Quello nela foto?Si!
        Ti lascio una citazione per l’occasione, se la azzecchi sei la mia eroina di tutti i tempi:

        “Mi presento, io mi chiamo Jonathan Grass”,
        Disse lui sfrecciando nel blu.
        “Chiedo scusa per l’audacia ma mi rendo conto che qui fra non molto
        Poc’anzi moriremo, e per l’impatto al suolo, e per il grave scontro,
        E se mi e’ concesso per lo shock che entrambi abbiamo subito poco fa”.

    • Sticazz! Sei fantastica :-D Ti svelo che io e mio fratello abbiamo da anni un dominio registrato di nome http://brapi.net/ in onore ad uno dei personaggi storici di Cordialmente

      Ma dai!É un complimento,ma un pó lo sai che hai ragione? Seguivo Supernatural, ma non pensavo che esistesse un attore che faceva il padre!

      Io per me opterei piú per Tony Stark :-D ma al momento non ero pettinato/truccato/scioccato.

      Si ho deciso di dover fare delle letture serie oltre pacchi di SciFi entro l’anno. Penso che ho fatto fuori tutto Philip José Farmer, A. E. van Vogt e Robert A. Heinlein da quando ho incrociato torrent + Urania, piú pacchi di manga a non finire. Devo publicare il resoconto delle letture di quest’anno a proposito e penso di aver battuto abbondantemente l’anno scorso

      • Uhmm… un po’ di banale html, direi. In verità mi sono limitata ad usare “a href” come faccio su blogspot.

        Bè, John Winchester ha fatto anche la “comparsa” in Grey’s Anatomy e devo dire che è sempre un bel vedere :D
        Ora che me lo fai notare, effettivamente c’è una certa somiglianza anche con Robert Downey Jr. A cui dedico un bel “e ‘sticazzi!”.

      • Grazie cara! Ho smanecciato l’HTML ed eccomi bello come il sole…
        Anyway Markdown é il futuro!!
        Ma lo “sticazzi” é dedicato a Robert o a chi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...