Brand…Budget…Blablamme…

Prendo spunto da quest’articolodi Claudio Tamburrino su PI.  Nota Bene: La mia critica non muove contro il suddetto articolo,ma contro il suo succo (Dito-Luna-Verita’ per intenderci)

Ho trovato riferimenti ufficial/ufficiosi sul sito della Provincia di Roma

Semplificare il rapporto con l’amministrazione provinciale ed evitare in particolare ai cittadini di perdere inutilmente tempo allo sportello per il pagamento dei bollettini. Questo lo scopo del nuovo portale dei pagamenti della Provincia di Roma, realizzato in collaborazione con Poste Italiane e presentato oggi al Forum PA dall’assessore al Bilancio, Antonio Rosati. La piattaforma è stata realizzata da Wizards Progetti e sfrutta appieno le potenzialità del Web 2.0.

e sul Corriere delle Comunicazioni:

Semplificare il rapporto con l’Amministrazione provinciale ed evitare in particolare ai cittadini di perdere inutilmente tempo allo sportello per il pagamento dei bollettini. Questo lo scopo del nuovo portale dei pagamenti della Provincia di Roma, realizzato con la collaborazione di Wizard Consulting e presentato al Forum PA dall’assessore al Bilancio, Antonio Rosati.

Concordo che bisogna facilitare la vita al cittadino: chi non ha mai vissuto l’esperienza di file chilometriche nei  gironi danteschi degli (in)efficientissimi uffici della PA italiana? Allora il colpo di genio: volgiamo fare in modo che  sistemi gia’ esistenti e collaudati  siano una buona volta funzionanti? [suggerimento: bolletini postali e bonifici si possono fare online da anni,se l’istituto di turno li ACCETTASSE!!!!] o creiamo una nuova piattaforma infarcita di ignoranza [“sfrutta appieno le potenzialità del Web 2.0.” ?!?!] facendola fare a consulenti esterni, che ovviamente avranno preso una barca di soldi per ricreare la ruota, dato che tra i Partner figurano niente dipopodimenoche” le Poste Italiane?

Chi indovina quale scelta hanno preso i signori vince un abbonamento alle Poste, come suggerimento la risposta non e’ la prima.

Va bene che queste ultime stanno diventando piu’ una specie di Postalmarket ibridato con un istituto di credito, ma con le competenza in alta finanza di Postalmarket appunto, ma a me pare una presa per il culo di dimensioni mastodontiche…

Per non parlare del fatto che in Italia i bonifci online si pagano mentre nel resto del mondo civilizzato no (io faccio il lavoro che dovresti fare tue devo pure pagarlo?!?!), e che il sistema delle poste per i bolletini online funziona con orari d’ufficio (8-17 mi pare di ricordare).

I meritatissimi soldi che questi della Wizard Consulting si saranno pur presi (che ovviamente,grazie alla trasparenza della nostra PA non si riesce a trovare da nessuna parte) non potevano essere usati per scrivere sui siti degli istituti competenti “Questa tassa versatela al conto corrente XXXX indicando codice fiscale/dati/sarcazzo”? Troppo facile, poi i Consulter che fine fanno? Effetivamente ci vuole un tocco di Magia (Wizard) per poter far accadere queste cose.

Post-Nota

Dando un’occhiata al sito di questi  fantastici Wizards Consulting non puo’ saltare all’occhio un’immagine con link sbalgiato nella’home page (salvo uno screenshot qui che non si sa mai)  e che sia fatto con Drupal.  Leggendo oltre, nella sezione Portali e CMS parlano della loro fantasticosa idea adottare un CSM opensource,guardandosi bene dall’indicare qual’e’ [ma perche’ c’e’ questa tendenza sempre a NON citare le fonti?hanno paura che qualcuno possa capire che non sanno di cosa parlano?], ma scavando nei loro progetti sono abbastanza sicuro che sia Drupal, che e’ open source e soprattutto gratis. questi signori rivendono una soluzione open source [che di per se non e’ un male] a prezzi non dichiarati e soprattutto pagati da noi, quando questo potrebbe essere fatto da qualsiasi sedicenne col pollice opponibile e con un PC [e questo e’ un GROSSO male]. Quei soldi invece darli per lo sviluppo di Drupal sarebbe stato un male?

Saluti e a presto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...